Nel progetto il castello mantiene una funzione pubblica quale bene storico-architettonico con valore di forte identità sociale e territoriale. Nel Castello vengono inserite attività pubbliche, appunto: il museo, la biblioteca civica, gli uffici comunali di rappresentanza e la sala consiliare, il ristorante tipico, la sede della pro loco, la sala polifunzionale. Il cortile ed i porticati offrono momenti di aggregazione e luoghi per il godimento della suggestione dello spazio.